Home / News / L’importanza di Ibra

L’importanza di Ibra

Di Zlatan Ibrahimovic se ne sono dette di tutti i colori, chi lo critica dice che in Europa non riesce ad essere decisivo, che è forte con i deboli e debole con i forti, quando Eto’o giocava in Italia gli interisti deridevano lo svedese e lodavano oltremodo il camerunense, dimenticando che era stato proprio lo svedese a riportarli alla vittoria sul campo dopo vent’anni di sofferenze.

Ibra è un calciatore unico al mondo, come ha detto bene Allegri nel post partita contro il Viktoria Plzen, Ibra aggiunge alla squadra fisicità e tecnica, un connubio di qualità che è difficile trovare in altri centravanti, anche lo stesso Eto’o che ha dimostrato di essere un grandissimo campione non le possedeva, anche se bisogna dire che aveva una velocità che Ibra non ha.

La carriera dello svedese parla da sola, i numeri nel calcio sono tutto o quasi, e scorrendo il palmares del campione di Malmoe leggiamo una serie infinita di titoli nazionali, Olanda, Italia e Spagna sono state terre di conquista per lui.

In qualsiasi squadra ha giocato è stato importante, nella stragrande maggioranza dei casi decisivo, forse solo l’esperienza di Barcellona può essere archiviata come negativa, anche se è difficile definirla tale visto che è riuscito a segnare ben 22 gol in 46 presenze, vincendo praticamente tutto con i marziani catalani tranne la Champions.
Per fortuna del Milan, Guardiola si è accorto che lo svedese non era proprio congeniale al gioco stellare del Barcellona, e prendendo una decisione difficile soprattutto sotto il profilo economico, ha chiesto la cessione del giocatore che è sbarcato a Milano, sponda rossonera, a prezzo di saldo con pagamento dilazionato.

Un vero affare per il Galliani che con Ibra ha riportato entusiasmo attorno alla squadra, che sembrava inesorabilmente destinata a un lento declino per mancanza di fondi da spendere sul mercato, e non bisogna dimenticare che i milanisti vedevano trionfare i cugini ormai da qualche anno.

Ibra è un giocatore che riesce a far sognare i tifosi, un campione che da solo può risolverti la partita in qualsiasi momento, che semplicemente vuole sempre vincere.
Ieri sera durante la partita con il Viktoria Plzen abbiamo avuto l’ennesima riprova di quanto sia grande la voglia di vincere di questo gigante, il Milan attaccava ma non riusciva a sfondare, che si difendevano con ordine e ripartivano a tutta velocità mettendo in crisi la difesa milanista, le poche volte che dietro erano scoperti il portiere Cech ha compiuto degli ottimi interventi, fino al momento che Zlatan ha cercato di superare un difensore per andare a concludere e ha trovato un rigore ineccepibile che ha puntualmente trasformato, pochi minuti dopo la partita è stata messa in cassaforte dal gol di Antonio Cassano, manco a dirlo su assist di Ibra.

Eccola l’importanza di Ibra, un giocatore che da solo ti cambia la squadra, che quando manca si sente eccome, chiedere ad Allegri per informazioni.

ibrahimovic milan zlatan ibrahimovic

About Mario Musizza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top