Home / News / Coppe europee: italiane rimandate con debito

Coppe europee: italiane rimandate con debito

Coppe europee: italiane rimandate con debito
Pubblicato da:
Articoli: 98 Commenti: 0
Altri Posts dell'Autore:

È finita come, forse, non volevamo immaginare. Le stelle italiane non hanno brillato di luce propria e il sogno di archiviare la qualificazione già all’andata si è schiantato sui vari Ronaldo, Jese, Chadli, Suarez e Sarioglu. La prima “tre giorni“ di coppe europee ha emesso un amaro verdetto per le nostre squadre impegnate in Champions e in Europa League: due sconfitte, quelle del Napoli a Villareal e della Roma con il Real, e due pareggi, della viola con il Tottenham e della Lazio con il Galatasaray. Chiaramente nessuno, e ripeto, nessuno ha mai sottovalutato la difficoltà di queste partite. Anzi alle italiane, Juventus compresa, sono capitate solo squadre di grande, grandissimo prestigio, squadre da tempo affermate in campo europeo. Senza nulla togliere a tutte le altre. Sicuramente nessuno dei quattro match disputati sino ad ora è totalmente chiuso, nessuna squadra ha ancora staccato il ticket per la fase successiva. È pero oggettivo come alla Roma di Luciano Spalletti serva un impresa, che dire eroica è dire poco. Al Bernabeu tra tre settimane sarà tutta un’altra storia, e tanto basta per comprendere come il Real, vincente all’Olimpico per 2-0, abbia sovrastato i giallorossi. Ha un peso decisamente inferiore la sconfitta del Napoli all’”El Madrigal”, poiché gli uomini di Sarri, la maggior parte seconde linee, si sono dimostrati all’altezza della situazione e hanno creato una grande quantità di azioni-gol, tutte purtroppo sciupate davanti alla porta. Seconda sconfitta consecutiva, quindi, per il Napoli, subita nei minuti finali. Un dato da sottolineare è l’assenza di gol, sempre presente nei 6 precedenti match di Europa League. Una questione su cui riflettere. La Lazio invece, può dormire sogni tranquilli per ora, perché nella partita di ritorno a Roma contro il Galatasary avrà il vantaggio del campo e del gol segnato in trasferta. Situazione opposta quella della Fiorentina di Paulo Sousa che tra una settimana dovrà affrontare l’infuocato White Hart Lane con lo svantaggio del gol subito, in casa, dal Totthenam. Incrociamo le dita. Dobbiamo tornare presto a scalare il ranking UEFA.

Bernardeschi chadli champions league europa league fiorentina galatasaray gol jesè lazio napoli ottavi di finale real madrid roma ronaldo suarez tottenham villareal

About Antonio Minafra

Mi chiamo Antonio Minafra, ho 22 anni e studio Economia e commercio presso la facoltà degli studi di Bari. Nel tempo libero amo scrivere articoli sportivi sperando che un giorno il mio hobby possa diventare il mio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll To Top