Home / News / Serie A che ci dici? Finale scoppiettante tra volata Scudetto, Europa e retrocessione!

Serie A che ci dici? Finale scoppiettante tra volata Scudetto, Europa e retrocessione!

Serie A che ci dici? Finale scoppiettante tra volata Scudetto, Europa e retrocessione!
Pubblicato da:
Articoli: 30 Commenti: 0
Altri Posts dell'Autore:

Il campionato è ormai agli sgoccioli e le squadre si apprestano a giocarsi le ultime possibilità di raggiungere i propri obiettivi. La trentaduesima giornata ha scritto il primo verdetto sancendo la matematica retrocessione del Pescara, che se ne torna nei cadetti. Per il resto ancora tutto aperto. Le ultime cinque partite assegneranno lo scudetto e le qualificazioni alle coppe europee.

La Juventus sembra essere molto vicina al sesto scudetto consecutivo. I bianconeri hanno 8 punti di vantaggio sulla Roma, seconda in classifica, e le prossime tre partite sembrano essere quelle decisive. Buffon e compagni giocheranno a Bergamo e poi ospiteranno il Torino allo Stadium; la Roma, invece, dovrà giocare il derby infuocato contro la Lazio e poi saranno ospiti del Milan a San Siro. Successivamente le due compagini si sfideranno all’Olimpico. Per la banda di Allegri sarebbe veramente importante riuscire a battere l’Atalanta, perché questo gli consentirebbe di giocare derby e scontro diretto mantenendo invariati le 8 lunghezze di vantaggio sui capitolini, considerando anche che nel mezzo ci saranno le fatiche di Champions. Dzeko e compagni, dal canto loro, dovranno cercare di rimanere concentrati, soprattutto per difendere il secondo posto dal Napoli lontano 4 punti. La squadra di Sarri ha detto addio definitivamente alle speranze di titolo dopo il pareggio contro il Sassuolo di domenica. In realtà, i partenopei non sono mai stati competitivi per lo scudetto durante la stagione, nonostante i proclami di presidente e tifosi; anzi, solo nelle ultime partite la squadra è riuscita a consolidare il terzo posto e impensierire la Roma per il secondo posto. Gli azzurri proveranno ad andare all’attacco del secondo posto, visto anche il calendario favorevole rispetto ai giallorossi, per ottenere la qualificazione diretta alla prossima Champions, senza passare dai preliminari.

La volata più incerta è sicuramente quella per l’Europa League. La quarta piazza garantisce la qualificazione diretta alla fase a gironi; mentre la quinta posizione permette la partecipazione ai preliminari. In questo momento sono Lazio, con 64 punti, e Atalanta, con 63, che ricoprono queste posizioni in classifica; e nella volata finale partecipano anche Milan, Inter e la Fiorentina che si è rifatta sotto nelle ultime partite. Dopo il pareggio nel derby, il Milan ha perso in casa contro l’Empoli ed è scivolata a 5 punti dai bergamaschi; l’Inter, invece, dopo la sconfitta di Firenze, ha addirittura 7 punti di svantaggio rispetto agli orobici. Uno in meno della Fiorentina, che fino a qualche settimana fa sembrava essere fuori dalla lotta per l’Europa. Nonostante i punti di vantaggio di Lazio e Atalanta, tutto sembra ancora aperto. Soprattutto perché nelle ultime 5 partite ci sono in programma diversi scontri diretti tra le cinque squadre coinvolte. Già importante sarà la prossima giornata, dove la Lazio avrà il derby, l’Atalanta ospiterà la Juventus e l’Inter ospiterà il Napoli. Occasione ghiotta per il Milan che andrà a Crotone e ha la possibilità di rosicchiare qualche punticino. Inoltre da qui alla fine, la Lazio se la dovrà vedere con la Fiorentina, al Franchi, e l’Inter all’Olimpico; mentre il Milan dovrà andare a fare visita all’Atalanta di Gasperini. Senza dimenticare che i biancocelesti potrebbero qualificarsi alla prossima Europa League anche mediante la vittoria della Coppa Italia contro la Juventus. Nel caso particolare in cui la Lazio si qualificasse ugualmente tramite il campionato, in EL andrà la sesta classificata in campionato. Opportunità in più per Milan, Inter e Fiorentina che lotteranno fino alla fine per arrivare almeno seste. Insomma, intrecci importanti che regaleranno ancora emozioni.

In coda il Pescara ha già salutato la Serie A dopo solo un anno di permanenza nel massimo campionato. Domenica prossima potrebbe essere il turno del Palermo che attualmente è penultimo con 16 punti. La corsa per non retrocedere coinvolge, infine, il Crotone, terzultimo con 24 punti, l’Empoli e il Genoa, attualmente salvi rispettivamente con 29 e 30 punti. Per i rosanero sono veramente poche le speranze: nella prossima giornata ospiterà la Fiorentina e se uscirà sconfitta sarà Serie B. Inoltre pur vincendo potrebbe arrivare lo stesso la retrocessione se Empoli e Genoa vinceranno. Speranze più concrete per il Crotone; i calabresi sembravano spacciati, ma dal nulla hanno costruito una rimonta pazzesca tutta cuore e sacrificio. Sono 5 i punti ancora da recuperare all’Empoli, anche se i toscani sembrano avere un calendario nettamente più favorevole. La squadra di Nicola, infatti, nelle ultime 5 partite,tra le altre, se la dovrà vedere con Milan, Juventus e Lazio. Dopo un inizio folgorante, anche il Genoa è rimasto invischiato nella lotta per la permanenza, colpa di un girone di ritorno veramente disastroso. Cruciale la prossima giornata, dove il grifone ospiterà il Chievo a Marassi e potrebbe allungare sul Crotone, impegnato contro il Milan.

 

atalanta inter juventus lazio milan napoli roma serie a

About Valerio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll To Top