Home / News / Guida alla Champions League 18/19 – 1a parte

Guida alla Champions League 18/19 – 1a parte

Guida alla Champions League 18/19 – 1a parte
Pubblicato da:
Articoli: 32 Commenti: 0
Altri Posts dell'Autore:

C’è un mirino grande almeno quanto la coppa stessa sulla maglia del Real Madrid tri-campione in carica della Champions League. Il sorteggio dei gironi svoltosi nella tradizionale location di Nyon ha rappresentato il taglio del nastro ufficiale sulla stagione 2018/2019 e l’ideale “liberi tutti” nella corsa al trono d’Europa; sarà questa l’edizione che spezzerà il dominio blanco? O neppure l’addio di Ronaldo riuscirà a scalfire la corazza del Real?

Andiamo ad analizzare i gruppi (dal girone A a quello D) e le principali favorite in vista della finale di Madrid dell’1 giugno 2019.

GRUPPO A (ATLETICO MADRID, BORUSSIA DORTMUND, BRUGES, MONACO)

Non è difficile indicare chi chiuderà all’ultimo posto del girone: facile, il Bruges. I belgi non hanno speranza contro tre squadre nettamente più forti e chiamate al riscatto dopo aver giocato tutte una pessima Champions l’anno scorso. Atletico e Borussia furono retrocesse in Europa League (il Dortmund con soli 2 punti) mentre il Monaco salutò del tutto l’Europa arrivando ultimo in un gruppo non irresistibile con Beşiktaş, Porto e Lipsia. Francesi e tedeschi, animati da gioventù e talento, si giocheranno il secondo posto per gli ottavi; il primo è dei Colchoneros. La finale in programma al Wanda Metropolitano è uno stimolo ulteriore per una delle favorite alla vittoria.

GRUPPO B (TOTTENHAM, BARCELLONA, PSV, INTER)

Il ritorno dell’Inter in Champions si presenta tutto tranne che tenero, anche se la fascia di appartenenza nel sorteggio non lasciava spazio a troppo ottimismo. Di certo non è il PSV a tormentare i sogni di Spalletti ma la convivenza tra Messi e compagnia e le solide certezze del Tottenham: cresciuto ogni anno e consolidatosi come una delle migliori squadre, anche se ancora acerba per la vittoria finale. Il Barcellona aspira a rientrare nel giro che conta, dopo tre eliminazioni consecutive ai quarti, contando su Coutinho finalmente schierabile e un mercato selettivo. Nulla è ancora scritto ma all’Inter servirà fare risultato almeno una volta nel doppio confronto con le big per giocarsi la qualificazione.

GRUPPO C (NAPOLI, LIVERPOOL, PSG, STELLA ROSSA)

Probabilmente è il girone più difficile. Perchè la Stella Rossa potrà dire la sua, forte del fattore ambientale più incisivo d’Europa e di un gruppo capace di far fuori ai playoff il Red Bull Salisburgo. I serbi tornano in Champions League a 27 anni dall’ultima volta, quando si chiamava ancora Coppa Campioni: guai a parlare di squadra materasso. Il Napoli sembra ormai abituato ai gruppi-mostre a tre teste. Già nella stagione 2012/2013 se la giocò con Arsenal e Borussia Dortmund (all’apice del suo momento con Klopp allenatore) e arrivò terzo ma con 12 punti. Si spera in un epilogo diverso ma Liverpool e PSG sembrano rivali ancora più attrezzate di quelle dell’epoca, per qualità e profondità della rosa. I Reds si confermano la squadra più difficile con cui giocare perché praticano un calcio estremo che giocano solo loro, ed è quindi imprevedibile. Il Paris ha l’attacco migliore del gruppo e probabilmente della competizione. Due delle favorite del torneo fanno parte del girone C, al Napoli il compito di far saltare il banco.

GIRONE D (PORTO, GALATASARAY, LOKOMOTIV MOSKA, SCHALKE 04)

Ci sono gruppi come quello C e gruppi come questo dove il livello scende in maniera non consona al blasone della competizione, ma i criteri di costruzione dei gironi provocano anche squilibri di questo tipo. Quantomeno il Porto è abituato da anni alle partite di Champions e a palcoscenici da ottavi/quarti di finale. Ma nulla più. Curiosità per vedere all’opera l’italiano trasferitosi presto in Germania Domenico Tedesco alla guida dello Schalke 04. Figlio di una generazione di tecnici giovani e rampanti, Tedesco avrà la chance di giocarsi sul serio la qualificazione insieme a Galatasaray e Lokomotiv; e anzi, partire con i favori del pronostico.

barcellona champions league inter liverpool messi napoli psg ronaldo

About Alessio Cattaneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll To Top