Home / News / Inter: crisi di gioco o di fortuna?

Inter: crisi di gioco o di fortuna?

Inter: crisi di gioco o di fortuna?
Pubblicato da:
Articoli: 27 Commenti: 0
Altri Posts dell'Autore:

Non sono giorni facili in casa Inter. La sconfitta casalinga col Parma ha fatto ripiombare l’ambiente nerazzurro in un clima di sconforto, lo stesso vissuto dopo le prime due apparizioni stagionali. Si sperava che la vittoria di Bologna fosse un trampolino di lancio e invece il magico sinistro dell’ex primavera nerazzurro Dimarco ha riportato a galla dubbi che in vista dell’esordio in Champions League di domani sera potrebbero risultare assai scomodi. Ma è davvero così pesante la crisi dell’Inter? Si sa che quando i risultati non arrivano per le grandi squadre si è abituati ad aprire processi, a volte anche esagerati. I 4 punti delle prime quattro apparizioni stagionali però vanno analizzati attentamente: il gioco non è ancora quello voluto da Spalletti. Solo il primo tempo col Torino e gli ultimi 20/30 minuti della gara di Bologna hanno visto un’Inter bella e cinica, capace di voler aggredire l’avversario e trovare la via del gol. La gara col Sassuolo e il secondo tempo contro i granata hanno manifestato i veri limiti della squadra: gioco prevedibile e manovra lenta, poche idee e scarsa efficacia sotto porta. La gara contro il Parma di sabato pomeriggio non ha visto certamente la migliore Inter sul piano del gioco, ma il 73,6% di possesso palla, le 28 conclusioni totali contro le 9 dei gialloblù, le 22 occasioni create contro le 5 parmesi, i 10 calci d’angolo a 1 e l’88% di passaggi riusciti sono numeri che nella maggior parte dei casi racconterebberodi una vittoria dei nerazzurri e invece è arrivata la clamorosa beffa. Nel caso di una vittoria, l’Inter ora starebbe preparando l’esordio in Champions League e il proseguio del campionato con ben altro spirito di quello che invece ha attualmente. La crisi di gioco dunque è da affiancare ad una malasorte troppo amica infida dei nerazzurri? Al di la delle tante occasioni create, sabato l’Inter è stata parecchio penalizzata dall’arbitraggio: scandaloso il rigore non concesso ai milanesi nonostante l’ausilio del VAR, passibile di fuorigioco il gol del Parma e anche alcuni episodi dove l’arbitro ha peccato prendendo decisioni errate. Il rigore non concesso sabato è probabilmente il secondo non concesso ai nerazzurri, che anche col Sassuolo si erano visti vittima di episodi da rigori più che dubbi e che anche in quell’occasione non hanno visto l’utilizzo del VAR. Sembra davvero così nera la situazione in casa Inter? Il tanto atteso ritorno tra le grandi d’Europa di domani sera arriva nel momento sbagliato o può essere il più grande stimolo che possa far tornare la banda Spalletti a trovare la giusta tenacia e cattiveria?

#amala #sfortuna campionato ChampionsLEague crisi inter Nerazzurri parma serieA VAR

About Matteo Scafetti

Studente universitario laureato in "Scienze e tecnologie della comunicazione" presso l'università Sapienza in Roma e iscritto al corso magistrale di "Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa" nella medesima facoltà. Amante del calcio e tifosissimo dell'Inter. #amala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll To Top